ciclo di produzione



CONFERIMENTO DELLE OLIVE

Le olive devono pervenire al frantoio all’interno di contenitori adatti (cassette finestrate).
Il quantitativo minimo lavorato non può essere inferiore a kg 150 di olive. Consegnando quantitativi inferiori a kg 150, si riceverà un quantitativo di olio pari alla resa media realizzata nel periodo relativo.
Le olive devono arrivare al frantoio in buone condizioni, fresche ed asciutte, senza rilevanti sintomi di attacchi parassitari e di fermentazione in atto.
La lavorazione viene fatta esclusivamente su prenotazione chiamando direttamente il frantoio al numero indicato.

MOLITURA

Il frantoio è un impianto a ciclo continuo due fasi della ditta PIERALISI, denominato “Fattoria”. Una volta giunte in frantoio, le olive vengono pesate e subito immesse nel ciclo di lavorazione. Prima di tutto vengono defogliate e quindi ripulite nell’impianto di lavaggio. Dopo la fase di asciugatura entrano nel frangitore. La pasta di olive così ottenuta passa nella vasca per la gramolazione e poi al separatore centrifugo che divide la sansa umida dall’olio. Quest’ultimo viene poi mandato attraverso una pompa, verso l’ultimo passaggio che renderà più brillante il prodotto: un separatoreverticale dal quale uscirà il prodotto finito. Il tutto avviene a freddo ( T<27°C) per mantenere inalterati gli aromi ed il fruttato di oliva. Per chi lo desidera c’è anche la possibilità di brillantare l’olio prodotto con un filtro a cartoni, che elimina completamente ogni piccola impurità, evitando così che si formino dei depositi nei contenitori di stoccaggio.

IMBOTTIGLIAMENTO E STOCCAGGIO

Per completare l’opera, è stato creato un locale di imbottigliamento (imbottigliatrice semiautomatica e sigillatore di capsule a caldo) e stoccaggio, con cisterne in acciaio inox, che consentono di conservare l’olio in ambiente a temperatura controllata ed in atmosfera di azoto.